Come fare un sito web senza monitor e mouse

La Brandoli, laboratorio specializzato nel restauro di Ferrari degli anni 50′, ’60, ’70, è l’azienda fondata da mio padre, Egidio Brandoli, a cui da alcuni anni dedico una parte della mia attività professionale.

Il primo progetto a cui ho lavorato è stato il sito web www.brandoli.it, pubblicato nel 2016.

Come abbiamo fatto a creare uno strumento di comunicazione che sta mantenendo la sua efficacia?

Siamo partiti mettendo da parte monitor e mouse.

Ci siamo chiesti: che cosa è capace di offrire la Brandoli alla sua clientela internazionale, concentrata principalmente in Nord Europa e Stati Uniti?

 

In questo progetto abbiamo:

  • valorizzato al massimo la storia del laboratorio;
  • raccontato l’esperienza di coach builder, costruttori di carrozzerie;
  • chiarito i servizi che il cliente può richiedere: il restauro di automobili, le parti di ricambio, gli oggetti per l’arredo;
  • dato spazio allo storytelling, nella pagina “BrandoliNews”;
  • evidenziato l’iscrizione alla newsletter che inviamo regolarmente.

 

Vuoi vedere il risultato? 

Clicca qui per la versione in italiano, e qui per la versione in inglese.

Hai trovato interessante questo post? Condividilo con i tuoi contatti! 

Comments are closed.